Come si risolve il "virus su Facebook"?

protezione reti

Ultimamente ci si trova un po' bombardati di avvisi che parlano dei nuovi "virus su Facebook", forse è meglio fare un poco di chiarezza. Per prima cosa va segnalato che il sistema non è nuovo, e  con Facebook ha poco a che spartire se non per il metodo di diffusione, insomma, i fantomatici "Virus su Facebook" non esistono. Detto ciò, questo "oggetto" si propaga attraverso alcuni semplici passaggi

  •  Vi propone un filmato in cui un vostro amico vi ha taggato, spesso con immagini di tipo erotico e/o simile, con intestazioni allarmistiche del tipo “Ciao!! TUONOME Guarda ti hanno ripreso in questo video” oppure “Ciao, come stai? ma dimmi TUONOME sei proprio tu in questo video?” con il chiaro intento di farvi cliccare sul filmato , che in realtà è un link esterno a Facebook.
  • La navigazione viene portata all'esterno di Facebook su una pagina malevola che provvede a tentare l'intrusione sul vostro PC o smartphone.
  • Sul vostro profilo compare il messaggio di cui sopra con taggati un numero considerevole dei vostri amici

Attenzione che esistono varianti che passano non per la bacheca ma per i messaggi privati di Facebook messenger. Ora, sicuramente un buon antivirus ci aiuta molto a evitare problemi di questo genere (si, ce ne sono anche per gli smartphone). Sicuramente la funzione più efficace che ci potrebbe salvare in questi casi è quella dell'URL / Web filtering. Questa funzione è presente normalmente anche sui firewall più basici  in maniera molto più efficace che sulle varie suite antivirus. Purtroppo però il web filtering viene spesso considerato fastidioso perché non permette di vedere questo o quel sito e se, come accade normalmente è stata disabilitato (o ci siamo abituati ad ignorarne gli avvertimenti), difficilmente potrà venire in vostro aiuto.

Come si può risolvere il "Virus su Facebook"?

I sistemi per rimediare sono sempre i soliti:

  • tentare con un buon antivirus
  • cambiare le password
  • cancellare i messaggi che avete involontariamente propagato
  • in casi estremi fare un ripristino dai backup.

Il "Virus su Facebook", cosa posso fare per evitarlo?

Sicuramente il rimedio migliore a questo genere di contrattempi è  ... quello di non lasciarsi imbrogliare!

Ecco alcuni consigli per ridurre al minimo le probabilità di essere colpiti.

Prima di cliccare su qualcosa, consigliamo sempre di vedere se il link su cui stiamo cliccando ci porterà davvero dove dice.
Come si fa? Per fare questo ormai tutti i browser moderni, da Edge a Firefox, da Opera a Chrome, ci fanno vedere nell'angolo in basso a sinistra della videata il VERO link dove andremo a finire.
Se questo non corrisponde al posto su cui pensiamo di dovere andare ALLA LETTERA, cliccarci sopra non è mai una buona idea. in questo caso poi contattare l'amico che ci ha mandato il messaggio o ci ha taggati e chiedergli "Hey, che cosa sarebbe questa roba?" costa poco e funziona molto bene.

In caso di guai, comunque rivolgersi a un professionista è sempre la scelta giusta. Per chi vuole approfondire un pò, qui vi riporto il link al sito della Polizia di Stato dove se ne parla, magari usatelo per provare a vedere come si confronta un link "vero" con la descrizione del link che compare sulla pagina.

E buona navigazione!